Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 

    Mobility Manager

    Già prevista dal D.M. 27 marzo 1998, la figura del Mobility Manager viene ripresa dal D.L. 19 maggio 2020 n. 34, art. 229 C. 4 (convertito, con modificazioni, nella L. 17 luglio 2020 n. 77). Il Mobility Manager "promuove, anche collaborando all'adozione del piano di mobilità sostenibile, la realizzazione di interventi di organizzazione e gestione della domanda di mobilità, delle persone, al fine di consentire la riduzione strutturale e permanente dell'impatto ambientale derivante dal traffico veicolare nelle aree urbane e metropolitane".

    È in fase di predisposizione il Piano di Ateneo della Mobilità Sostenibile InterPolo (PAMSI), che ha l’obiettivo di definire strategie a breve e medio-lungo termine per lo sviluppo integrato della Mobilità urbana e dell’insediamento urbano tra i poli universitari e all’interno degli stessi, tenendo conto prioritariamente degli spostamenti casa-lavoro e casa-università. Il PAMSI è finalizzato alla proposta di strategie generali di sistema per la mobilità pubblica e privata nelle sue diverse modalità (ferro, gomma, ciclopedonale), di strategie di progettazione urbana, nella direzione della sostenibilità ambientale. Il PAMSI recepisce anche i contenuti del Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL) previsto dal Decreto Interministeriale n. 179 del 12 maggio 2021, art. 3 comma 5 (pubblicato in G.U. – Serie Generale n. 124 del 26 maggio 2021), del quale ne assume al valenza.

    L'Università degli Studi dell'Aquila ha nominato il Prof. Donato Di Ludovico Mobility Manager.
    Decreto di nomina