Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 

    Borse di studio, premi di laurea, hackathon

    Le borse di studio rappresentano un sostegno economico per valorizzare percorsi di studio di studenti particolarmente meritevoli.

    I premi di laurea costituiscono un riconoscimento a neolaureati che abbiano fornito un contributo scientifico alla conoscenza di determinati argomenti o abbiano affrontato particolari tematiche.

    Un’ulteriore opportunità è rappresentata dall’organizzazione e dal finanziamento di hackathon, in cui un’azienda può proporre un tema o progetto di proprio interesse, che rappresenta un "problema" o una richiesta di innovazione. Gruppi di lavoro, composti da studenti e/o neolaureati, elaborano potenziali soluzioni al problema. Il progetto migliore viene selezionato da un panel di esperti, accademici ed aziendali.

    Vantaggi per le imprese

    • Possibilità di trovare soluzioni innovative a problemi ed esigenze di proprio interesse
    • Opportunità di premiare studenti e/o laureati dell'Ateneo in ambiti scientifici di interesse aziendale
    • Opportunità per l’azienda di promuovere e migliorare la propria immagine
    • Omaggio alla memoria di personalità
    • Commemorazione di anniversari e ricorrenze

     Agevolazioni fiscali

    • Deducibilità ed agevolazioni per liberalità: sono integralmente deducibili dal reddito del soggetto erogante, entro il 2% del reddito d’impresa dichiarato, i fondi trasferiti per il finanziamento della ricerca, a titolo di contributo o liberalità, dalle società e dagli altri soggetti passivi dell’imposta sul reddito delle società (IRES) a favore delle Università.

     Modalità di attivazione

    I soggetti esterni che vogliono richiedere l’istituzione di una borsa di studio per studenti, per merito e/o per reddito, o di premi di laurea per neolaureati che abbiano discusso la tesi in determinati anni accademici e su specifiche tematiche o di hackaton, sottoscrivono una lettera di intenti all’università.

    L’attivazione viene regolata da un bando specifico che disciplina i requisiti di ammissione secondo le modalità indicate dal soggetto finanziatore e dall’ateneo.

     

    Per informazioni è possibile contattare l'Ufficio competente