Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 
Video e avvisi

Sicurezza

Video e avvisi

Affittasi/Cercasi alloggio

Alloggi per studenti

Affittasi/Cercasi alloggio

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Trasporti

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Lavoro e stage per studenti e laureati

Placement

Lavoro e stage per studenti e laureati

Accesso al mondo del lavoro

Almalaurea

Accesso al mondo del lavoro

Univaq Street Science: la Ricerca al Centro

Anche quest'anno l’Università degli Studi dell’Aquila avrà un ruolo di primo piano in occasione della Notte dei Ricercatori, che si svolgerà in 300 città di tutta Europa venerdì 29 settembre 2017.

 

Così come già avvenuto lo scorso anno, l'Ateneo parteciperà alla Notte dei Ricercatori, all’Aquila, con una propria proposta ricca di eventi che trasformeranno la scienza in spettacolo, gioco e dialogo, musica e cultura con tutta la città. UNIVAQ Street Science: la Ricerca al Centro è il nome ambizioso che abbiamo dato a questa proposta. Gli eventi di UNIVAQ Street Science faranno parte di una iniziativa più ampia coordinata dal Comune dell’Aquila e che includerà SHARPER, organizzato dai Laboratori Nazionali del Gran Sasso e dal GSSI.

 

Quest’anno UNIVAQ Street Science e SHARPER si presenteranno in una forma ancor più integrata, grazie anche alla “Appper smartphone (sia iOS che Android). La “App”, completamente rinnovata rispetto allo scorso anno, presenterà congiuntamente sia gli eventi di UNIVAQ Street Science che quelli di SHARPER e sarà a breve disponibile gratuitamente sugli store Apple e Google col nome "Notte dei Ricercatori AQ". Oltre ai servizi messi a disposizione l'anno passato (descrizione degli eventi, notifiche, mappa), l'app 2017 offrirà un numero di servizi nuovi, che spaziano dalla condivisione degli eventi e foto sui social, alla gestione della sicurezza urbana, alla votazione on-line per alcuni eventi.

 

Ci saranno eventi dedicati alla divulgazione scientifica che comprenderanno laboratori per ragazzi e adulti, conferenze e tavole rotonde, mostre interattive, gare, spettacoli teatrali, performance artistiche. I giovani ricercatori dell’Università dell’Aquila, i suoi studenti, i volontari e i suoi ospiti nell’ambito dei Programmi Erasmus saranno gli attori di questa giornata e condivideranno col pubblico il loro quotidiano entusiasmo, le loro emozioni, il loro impegno e i loro sogni. Gli eventi dell'Università degli Studi dell’Aquila per la Notte dei Ricercatori trasformeranno la scienza in spettacolo, gioco e dialogo, musica e cultura, invadendo con una ricca offerta tutta la città. Alcune attività della mattinata sono dedicate al mondo della scuola, ma gli studenti saranno protagonisti di molti altri eventi, per una vera condivisione del mondo della ricerca.

 

Programma

 

Un Parco Amico - orienteering (09:00 - 18:00; Parco del Castello)

L'orienteering al mattino per le scuole di ogni ordine e grado, con prove diversificate per età. L'orienteering al pomeriggio per le famiglie e gruppi. Dal gioco allo sport con l'uso di mappa e bussola per un'avventura in un ambiente protetto.

 

Apprendere dall’esperienza - outdoor training (09:00 – 13:30; Parco del Castello)

Giochi e situazioni reali all’aria aperta, che pongono sfide sia fisiche che mentali e stimolano a sviluppare lo spirito di squadra e le capacità individuali. Un'esperienza di formazione che fa riflettere su ciò che si apprende e il modo con cui ciò avviene.

 

Giochi outdoor ed esplorazioni urbane (9:30 – 13:00; Piazza San Bernardino)

Un percorso di ricerca-azione, nel contesto di una città terremotata, L’Aquila, promuove apprendimenti significativi, ancorati al territorio, proiettati alla cittadinanza, stimolanti per la ricerca, individuale e di gruppo, di strategie e di capacità resilienti.

 

La grande bellezza dell'informatica (10:30 – 12:30; tensostruttura Parco del Castello)

Perché è necessario insegnare l'informatica nella scuola? Cosa è il "pensiero comuputazionale"? Come si può modellare una situazione e farla evolvere sulla base di regole che vengono attuate in modo meccanico? Nel seminario giocheremo così con la "programmazione informatica".

 

Digital Class (13:00 – 13:30; tensostruttura Parco del Castello)

I docenti dell’Università dell’Aquila presentano un modello per sperimentare l’efficacia di un'aula attrezzata e di una didattica innovativa. Digital Class promuove inoltre rapporti di partenariato con le realtà locali interessate a formazione e ricerca.

 

Orientamento (9:30 – 18:30; tensostruttura Parco del Castello, Piazza Palazzo, Palazzo Camponeschi)

In queste postazioni gli studenti troveranno tutte le informazione utili sull’offerta formativa dell’Università dell’Aquila. Alcuni Docenti dei diversi corsi di studio saranno a disposizione per illustrare i percorsi formativi, gli sbocchi occupazionali e altre curiosità.

 

Nel segno di "Zoro" si inaugura Palazzo Camponeschi (10:00 – 10:30; Palazzo Camponeschi)

Una parte importante dell’Università torna nel cuore del centro storico della Città ed un altro edificio viene restituito al suo splendore. Il taglio del nastro, previsto per le ore 10,00, è affidato alla Rettrice ed a Diego Bianchi "Zoro", che aprirà l’evento dei Pop-up.

 

Pop-Up della Ricerca (10:30 – 23:00; Palazzo Camponeschi)

All’interno dello splendido Palazzo Camponeschi, riconsegnato alla Città, 38 postazioni ospiteranno i ricercatori dell’Università dell’Aquila: bio-medici, ingegneri, informatici, matematici e umanisti e offriranno percorsi scientifici rivolti sia ad un pubblico adulto che ai più piccoli. Tra essi ci saranno anche gli studenti delle Scuole Superiori vincitori del concorso “Ricercatori per un giorno”, della regione Abruzzo.

 

Nasce POMAQ: Polo museale dell’Ateneo Aquilano (10:30 – 23:00; Palazzo Camponeschi)

Nasce il nuovo Polo Museale dell’Ateneo Aquilano - POMAQ. Una struttura policentrica che si propone di promuovere e tutelare l'importante patrimonio di interesse storico, artistico, culturale, naturalistico, didattico e scientifico dell’Ateneo, raccolto in sette collezioni.

 

F2 - La teoria dei colori tra Fisica e Filosofia (16:30 – 17:30; Piazza Palazzo)

Gli studenti delle Scuole Superiori, guidati da docenti universitari di Fisica e di Filosofia si sfideranno nell' argomentare su : “la teoria dei colori” secondo Newton e secondo Goethe.

Alcune regole del gioco sapranno sorprendere partecipanti e spettatori. Non mancate!

 

Nessi inattesi (17:30 – 18:00; Piazza Palazzo)

Il tema di quest'anno si sviluppa intorno alla matematica, e “il miracolo della sua adeguatezza ad essere il linguaggio della scienza: un miracolo che noi non comprendiamo e non meritiamo”, (E. Wigner, premio Nobel per la Fisica 1960). Saranno raccolte citazioni sul tema proposto provenienti da liberi suggerimenti.

 

Univaq senza confini (11:00 – 23:00; gazebo Piazza Palazzo)

Il progetto Erasmus con il nuovo Erasmus + allarga i suoi orizzonti al di fuori dell'Europa, verso tutto il mondo, con scambi di studenti, docenti, staff e neo laureati. Univaq offre tantissime proposte per accorciare a le distanze fisiche e culturali. Informati al gazebo di Piazza Palazzo!

 

Centro Studi Ricerca e Conservazione dell’Avifauna e degli Ecosistemi d’Altitudine (11:00 – 23:00; gazebo Piazza Palazzo)

Il Reparto Carabinieri Biodiversità di L’Aquila racconta il proprio impegno nel “Monitoraggio dell’Avifauna nelle stazioni Ornitologiche di Campotosto e Campo Imperatore” e i risultati ottenuti con la tecnica della marcatura per inanellamento.

 

Caccia al tesoro (15:00 – 17:30; Piazza Palazzo)

Per le vie del centro di L’Aquila si svolgerà questo percorso a tappe con giochi di logica, biologia, chimica, ingegneria, medicina, storia e letteratura per 50 squadre di 4 concorrenti ciascuna. In palio quattro Smart Watch! E tu, sei pronto a raccogliere la sfida?

 

Street Science concorso fotografico (09:00 – 24:00; centro città)

Durante gli eventi del 29/9/17 carica una o più foto che rappresentino la ricerca nella sua forma più espressiva nel gruppo Facebook "Street Science concorso fotografico". Le 5 foto che raccoglieranno più like saranno premiate con stupendi gadget della manifestazione. Altre 3 foto saranno scelte per essere esposte nelle sedi dell'Ateneo. Regolamento su Facebook.

 

IZ6BAJ chiama Europa (11:00 – 23:00; Piazza Palazzo)

L'Associazione Radioamatori Italiani – Comitato Regionale Abruzzo (ARI-CRA), IZ6BAJ, usando l'identificativo IZ6BAJ riconosciuto a livello internazionale per i Corsi di Laurea in Ingegneria, si collegherà via radio con le città del mondo coinvolte nella Notte della Ricerca.

 

L'Aquila. Memorie, racconti e storie di una città (18:45 – 20:00; Palazzo Ciolina)

Nel cortile di uno dei palazzi cittadini recentemente portato all’antico splendore, professori e giovani ricercatori duetteranno con Buccio di Ranallo, impersonato da un attore che in aquilano del trecento racconterà passi ancora poco conosciuti della storia della nostra città.

 

Il Cavallo Magico e altre fiabe (diversi spettacoli a partire dalle 10:30; Piazza Palazzo)

Il moderno film d'animazione affonda le sue origini nei lavori onirici e visionari di Lotte Reiniger (1899 – 1981), creatrice di circa quaranta film di silhouette tra il 1910 e gli anni 1970. Quattro sue brevi opere sono sonorizzate da Doriana Legge con musiche originali.

 

La Reggia di Caserta incontra UnivAq - Valorizzazione dei Beni Culturali (Palazzo Fibbioni; 20:15 – 21:45)

Valorizzare i beni culturali e ottimizzarne la fruizione: obiettivi chiave del nostro Paese e della regione Abruzzo, a cui contribuisce l'attività di ricerca e sviluppo dell’Università dell’Aquila. Ospite e relatore di eccezione il Dr. Mauro Felicori, Direttore della Reggia di Caserta.

 

Science Happy hour (18:30 - 23:00; in alcuni locali della città)

Nei caffè e nei locali, 41 ricercatori di fama internazionale di fronte ad un aperitivo, un caffè, o un dopocena discutono con il pubblico su temi che spaziano dalle energie sostenibili alla sperimentazione del 5G a L’Aquila, il clima, la letteratura, e molto altro.

 

Vaccini: la ricerca al centro (18:00 – 20:00; tensostruttura al Parco del Castello)

I vaccini sono diventati un argomento di dibattito sociale tra i più importanti; non è facile però distinguere le “false notizie” dalle “verità scientifiche”, soprattutto nei social network. Interverrà il Prof. Roberto Burioni, "rivelazione" dei social.

 

Street Science contest (18:30 – 23:00; Piazza Palazzo)

In una competizione goliardica, articolata in 3 round, i ricercatori in poco tempo dovranno illustrare al pubblico il loro progetto di ricerca. I presenti voteranno il progetto più coinvolgente e sceglieranno il migliore.

 

Cthulhu - un percorso in Realtà Aumentata (15:00 – 17:00; parte dal gazebo Fontana Luminosa)

Con l’app di Realtà Aumentata “Aurasma” scaricabile su smartphone o tablet si accede a contenuti audiovisivi, immagini, frammenti letterari, ecc… per vivere un percorso tra le strade del centro storico aquilano ispirato al mito letterario di Cthulhu, creato dallo scrittore H. P. Lovecraft.

 

Sensoltre (12:30 -13:00; tensostruttura Parco del Castello )

SENSOLTRE è il primo percorso multisensoriale al buio tra quadri tattili realizzato da INFORMATICI SENZA FRONTIERE onlus, con l’ausilio della tecnologia NFC (comunicazione in prossimità). Arte, Musica e Tecnologia si fondono, creando una nuova ed emozionante realtà.

 

Videointervista in diretta a Paolo Nespoli (20:40 – 21:20 & 22:20 – 22:50; tensostruttura Parco del Castello)

L'astronauta Paolo Nespoli il 29 Settembre sorvolerà l’Europa intorno alle ore 21:00 e poi intorno alle 22:40. In collegamento con sistema di trasmissione HAMVIDEO, risponderà alle domande che gli saranno poste da L'Aquila. Parteciperanno anche altre città in cui si svolge la Notte Europea dei Ricercatori.

 

“Spazio” d’Abruzzo (11:00 – 23:00; Piazza Palazzo)

Le più importanti realtà industriali del settore spaziale presenti in Abruzzo, farànno conoscere più da vicino il contributo che portano allo sviluppo del territorio. I visitatori potranno provare macchine e strumenti, ed anche individuare il proprio centro di gravità….

 

Per musicam ad astra: Astronomia ed attività spaziali fra scienza, musica ed arti (20:30 – 21:45; Piazza Palazzo)

Come i grandi scienziati di ieri, anche oggi nella scienza troviamo valenti musicisti. In questo concerto suoneranno i professori Luciano Garramone (clarinettista e dipendente dell’Agenzia Spaziale Italiana) e Camillo Sarli (fisarmonicista e tecnico dell’Aeronautica Militare).

 

Ludobus (15:00 – 19:00; Piazza Palazzo)

Il Ludobus è una offerta ludica itinerante. Una soluzione che stimolerà grandi e piccini a giocare come si faceva “una volta” e farà riscoprire angoli della città, tra gioco e ricerca.

 

“Lercio Magistralis”: La satira in rete (17:00 – 17:30; tensostruttura Parco del Castello)

La redazione di Lercio ci aiuterà ad entrare nel cyberspazio dove vengono partorite news talmente credibili da sembrare vere.

 

Brecht, Galileo e la scienza (17:30 – 18:00; tensostruttura Parco del Castello)

Luca Serani recita il Monologo sulla scienza di Bertolt Brecht.

 

Boh! (a sorpresa)

Piccoli sketch teatrali itineranti, a partire dalle suggestioni della giornata, con l'intento di cogliere la parte comica della scienza!

 

Univaq Science Party (23:30 – 02:00; Piazza Chiarino)

Il party finale della notte dei ricercatori tra suoni e luci. Musica live e dj-set trasformeranno l'area di Piazza Chiarino in una grande dancehall sotto le stelle fino a tarda notte.

 

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi a:

tel.: 0862 432022

e-mail: streetscience2017@univaq.it