Riduci carattereAumenta carattereVersione graficaSolo testo
 
Affittasi/Cercasi alloggio

Alloggi per studenti

Affittasi/Cercasi alloggio

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Trasporti

Informazioni sui trasporti verso le sedi dell'Ateneo

Lavoro e stage per studenti e laureati

Placement

Lavoro e stage per studenti e laureati

Indice di gradimento dei servizi

Mettiamoci la faccia

Indice di gradimento dei servizi

Accesso al mondo del lavoro

Almalaurea

Accesso al mondo del lavoro

Centri interuniversitari

Procedimento per la costituzione

Che cosa è un Centro interuniversitario?
Il Centro Interuniversitario è uno strumento di collaborazione scientifica tra docenti di Università diverse o come sede di servizi scientifici utilizzati da più Università. Questa tipologia di struttura esterna è ammessa dall’art. 91 del d.p.r. 382/80.

Costituzione di un Centro interuniversitario
L’art. 91 del d.p.r. 382/80 delinea inoltre aspetti procedurali per la costituzione di questi enti esterni: in particolare afferma che le Convenzioni debbono prevedere le modalità di gestione amministrativa e contabile e a quale Università debba essere affidata la gestione medesima, le norme applicabili, nonché le attribuzioni degli organi in materia.
Per quanto attiene all’iter di approvazione interna (richiesto peraltro dallo stesso art. 91) è necessaria una delibera dei Dipartimenti interessati all’iniziativa, nella quale venga indicato il rilievo dell’interesse scientifico e la disponibilità a sopportare eventuali oneri finanziari.
Di conseguenza gli atti vengono inoltrati al Settore trasferimento tecnologico e partecipazioni affinché siano confrontati con le previsioni dello Statuto e siano trasmesse agli Organi Accademici per l’approvazione della partecipazione dell’Ateneo.
I rapporti tra il Centro e l’Ateneo sono tenuti da un rappresentante d’Ateneo, designato dagli Organi Accademici, membro degli organi sociali dell’ente partecipato.

Centri interuniversitari partecipati dall'Ateneo